Guasto alle reti idriche, Orsogna senza acqua

«Questa mattina ci siamo improvvisamente ritrovati senza acqua nelle case, nei servizi pubblici e nelle aziende di Orsogna. Il Comune non è stato preventivamente informato dalla società Sasi, che gestisce il servizio idrico»: è quanto denuncia il sindaco di Orsogna (Chieti), Alessandro D’Alessandro.
Il problema ha riguardato anche gli altri Comuni serviti dalla linea dell’Avello: Guardiagrele, Filetto, San Martino sulla Marrucina, Casacanditella e Pennapiedimonte.
«Ci è stato successivamente riferito - spiega il primo cittadino - che l'interruzione dell'erogazione idrica è dovuta a un problema tecnico che ha interessato le condutture gestite dall'Aca, che non hanno più rifornito la linea dell’Avello con la portata d’acqua prevista da una convenzione tra le due società. Ci è stato anche detto che la stessa Sasi è stata colta di sorpresa dall’accaduto. La sintesi è che ci siamo tutti ritrovati senza acqua dai rubinetti, non sappiamo quando il problema sarà risolto e vi sono disagi enormi per le famiglie, le aziende, le scuole, la casa di riposo e gli altri servizi di pubblica utilità».
D’Alessandro ha subito allertato le istituzioni di riferimento, a cominciare dal Prefetto di Chieti, e ha chiesto l’intervento dei Vigili del Fuoco per avere a disposizione delle autobotti che consentano il rifornimento nelle situazioni più urgenti e delicate.
«E' un problema che purtroppo si ripete periodicamente - prosegue il sindaco di Orsogna - e per il quale ci siamo attivati da tempo ottenendo qualche miglioramento che, tuttavia, in situazioni come questa, si vanifica del tutto. Tant'è che proprio per domani, giovedì 7 novermbre, su mia iniziativa era stato fissato un incontro presso la sede della Sasi a Lanciano con il presidente della Società, Domenico Scutti, e gli altri sindaci dei Comuni serviti dalla linea dell'Avello, al fine di individuare insieme soluzioni serie e definitive per dare risposte concrete alle nostre comunità».

Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la privacy policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information