Centenario dell’Impresa di Pola, al Teatro di Orsogna la storia dell’affondamento della Viribus Unitis raccontata dalla figlia di Raffaele Paolucci (domenica 4 novembre 2018, ore 21)

181104%20-%20convegno%20ippolita%20paolu

Fu l’ultima azione militare italiana di rilievo della Prima guerra mondiale: diventa una storia teatrale “L’affondamento della Viribus Unitis”, nave della marina austriaca colata a picco nel porto di Pola cento anni fa, l’1 novembre 1918, per mano degli ufficiali Raffaele Paolucci, originario di Orsogna, e Raffaele Rossetti. Domenica 4 novembre 2018, alle ore 21, il Teatro comunale “Camillo De Nardis” di Orsogna ospiterà una “storia per testi, immagini e tamburo, nel racconto dei protagonisti” a cura di Ippolita Paolucci, figlia del tenente medico e chirurgo che fu anche vice presidente della Camera dei Deputati, senatore e medico di Papa Pio XII.

L’evento dedicato all’”Impresa di Pola” si svolge in collaborazione con l’associazione Teatro di Plinio, con le voci narranti di Mattia D’Alleva e Tommaso Bucci e, al tamburo, Antonio Saraceni. Interverranno, insieme al sindaco di Orsogna, Fabrizio Montepara, l’autrice Ippolita Paolucci e lo storico Alberto Gradin. L’iniziativa ha il patrocinio del Comune di Orsogna, dell’associazione Amici di Bocca del Serchio e rientra nel calendario delle celebrazioni per il centenario della Prima guerra mondiale.

 

Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la privacy policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information